Your site
April 19, 2014, 10:05 pm

Cernobbio, si riparte

Ciao Cernobbiesi
ripartite anche voi, a giorni torneranno tutti i post, nel frattempo vi do una buona novella. Avremo presto il piacere di ospitare qui sol blog Fabrizio e Nicola con un nuovo “tempo” della lora storia. Vi ho nel frattempo aperto un Gruppo e preparato un forum su cernobbio, lì oltre a scrivere come al solito potrete mandarvi messaggi diretti tra di voi ed usare anche la chat. Spero apprezzerete, e buon viaggio, l’avventura continua. ciao

Cernobbio, si riparte

12.873 Comments

  1. Piazese.doc scrive:

    Finalmente qualcuno che parla del parcheggio d’Olzino, non la maggioranza che vergognosamente rimanda di un anno con l’altro, ma la Fossati. E dire che i gonzi di Piazza, capeggiati dal Primo e dalla Renata, hanno votato SALADINI perché da un mandato prometteva invano un parcheggio ad Olzino. Come hanno votato bene i piazzesi! Hanno votato chi coi loro soldi realizzerà un parcheggio … a Rovenna!

  2. Via Isonzo scrive:

    Fossati ha definito una vergogna lo slittamento continuo del parcheggio ad Olziono e delle altre opere. Giusto, ma come mi definisce la posa di tre antenne e le speculazioni in atto a Cernobbio 2000 di sui nessuno parla?

  3. Anonymous scrive:

    Da La Provincia: un cittadino, Luigi Pigozzo, residente in Via Privata Colorina, forte del parere tecnico di architetti, ingegneri e avvocati, accusa si inerzia l’amministrazione per il caso dell’Oliera. Un pendio instabile, che aveva fatto discutere già alla prima seduta sul PGT. Rischio smottamenti per via delle piscine autorizzate con troppa leggerezza in certe ville, che hanno messo in condizioni di emergenza la sommità su cui sorge l’Albergo Asnigo. La solita pessima figura dell’amministrazione. Il cittadino che ha denunciato questa situazione inquietante ha ragione, speriamo che l’opposizione non lo lasci solo a combattere contro la burocrazia idiota di questo paese.

  4. canarino scrive:

    Il piano della sosta ha un santo protettore: JOSE’ MARIA ESCRIVA’ DE BALAGUER. Ha fatto soldi sporchi in vita e ha salvato lo IOR e adesso coi soldi dei piazzesi dovrebbe salvare le casse in rosso per le mani bucate della Ciellina SALADINI. Cari piazzesi, una volta potevate parcheggiare liberamente davanti a casa vostra, adesso in comune ci sono quelli della lega e del pdl e vi toccherà mettere mano al portafoglio per far quello che prima facevate gratis. Portavano il nome della libertà del simbolo, si dicevano cristiani e lo sbandieravano nella piazza da cui hanno tolto il nome del nostro dottore … alla prova del nove lì, in tempo di crisi ci toccherà pagare tutti i sacrosanti giorni, a meno che compriamo box! SALADINI VERGOGNA.

  5. Via Vittorio Veneto scrive:

    Se i vigili non partono a dare multe in via Vittorio Veneto o sono ciechi o non sanno fare il loro dovere. Il capo dei vigili li rimuova. Meglio una multa che un incidente sulla strada a causa del parcheggio selvaggio.

  6. Ex-Cernobbiese scrive:

    Finalmente una pubblicazione del comune dopo la patetica esperienza delle gocce di Cernobbio! Ma Saladini e C. non hanno alcun merito! Quello aspetta a Franco Edera! faccio notare che come sempre quando si parla di cultura e sensibilità in gioco ci sono persone di sinistra, Edera, Anzani, Fossati, i Valsecchi, la compianta Madame Ivana, etc. Quali sono le opere culturali della destra, le mostre di Monti che non ci sono, i concerti della corale diretti da Monti padre che gravita a sinistra o i calendari con foto supersexy della Saladini a firma di Orlando Bolla?

  7. Cernobbio 2000 scrive:

    E’morale con la crisi attuale, con i cittadini del Mughetto che perdono la casa, con quelle delle grafiche Dotti che perdono il lavoro e non solo, organizzare un festival da 180 mila euro solo per il palco? E’un’opera di carità cristiana questa o mutuo soccorso massonico a qualcuno? Forse ancora è vanagloria personale? Chi mi risponde? Saladini, Colombo, Orsenigo, Braglia, A. Bianchi o chi altro?

  8. Ex-Cernobbiese scrive:

    Voto contrario della minoranza alla politica del rimando all’anno prossimo di PDL e LEGA NORD. Bene Fossati e C.! Se tecnicamente l’amministrazione rimanda e non costruisce, voi demolite con i mezzi d’informazione. Se volete vincere fate così, sgambetto all’avversario che cade, altrimenti il Comune andrà per altri dieci anni al centro destra, con nostra buona pace per i disastri che ci pioveranno sulla testa. Sarete ricordati per non aver gridato al lupo e per aver lasciato fare, se non pattuito, la rovina di Cernobbio.

  9. Casnedo scrive:

    Comunicazione di disservizio: i cestini dei rifiuti nelle frazioni non hanno il tettuccio come quelli del centro. Quando piove si riempiono d’acqua. Grazie per l’attenzione all’amministrazione comunale anche nelle piccole cose, perché è anche da queste che si capisce chi è un cittadino di serie A e uno di serie B.

  10. Nolcino scrive:

    A proposito di acque nere, è stata risolta la faccenda delle fogne abusive dei VIP davanti a Villa D’Este? Il sindaco e Orsenigo avevano fatto la voce grossa. “chi sbaglia paga”, “la situazione è sotto controllo”, “stiamo già monitorando, sappiamo tutto e interverremo con multe”. Ad aggi, per quanto mi risulta, non si hanno più notizie, nessuno ha pagato e i problemi persistono. Tutto scivola via, come il gasolio di Piazza.

  11. Luca scrive:

    2013, scommettiamo che Rovenna avrà gli interventi richiesti e gli altri no? Se così è, invito tutti i Cernobbiesi che non sono di Rovenna o alla protesta fiscale contro la Lega (quando non erano al governo erano loro che la invocavano, lamentandosi dell’operato degli altri) o a non votare Saladini.

  12. Luca scrive:

    2013 di fuoco per Vivere Cernobbio, visto che ci sono le elezioni. In un anno faranno tutto quello che non hanno in 10? Il parcheggio di Olzino, la riqualificazione della riva, le strade di Rovenna, la nuova discarica, la Roggia, la passeggiata a lago, etc. Chi pensano di prendere in giro, visto che in un decennio non hanno completato un’opera?

  13. Anonimo scrive:

    La questione idrogeologica dell’Oliera e la questione riva sono problematiche che il comune non può non affrontare.

  14. Anonimo scrive:

    Braglia a Savona … Può occuparsi di Cernobbio? Già riceve un’ora sola alla settimana e solo se lo si scomoda su appuntamento, se adesso è anche via bene, chissà come andranno bene i suoi assessorati …

  15. Anonimo scrive:

    Quante volte il blog ha segnalato problemi e l’amministrazione Pdl e Lega ha fatto finta di non vedere? Quello dell’Oliera è solo l’ultimo caso di una lunga lista …
    Punto.

  16. Felice Bianchi scrive:

    Un sollecito all’asessore ai lavori pubblici avv. Orsenigo.
    Capisco le righe bianche i via 5 Giornate ma vorrei segnalare un fatto,giorni fa ho visto un cittadino camminare sul marciapiede,poco mancava che si rovinasse la salute, motivo mancanza di asfalto e marciapiede stretto.
    Il marciapiede in questionne va dal ristorante il glicine alla via privata Bernasconi.prego interveniri prima che qualcuno finisca in ospedale
    Ringrazio anticipatamente.

  17. Piazzese scrive:

    Provo una gran tristezza quando passo davanti a Largo Opus Dei e vedo chiuso l’ambulatorio dedicato al dottor Giuliano Basca. A parte che era la piazza che la gente chiedeva venisse assegnata al medico di tutti e l’ambulatorio poteva essere intitolato a tutti gli altri dottori che l’amministrazione ha voluto escludere, premiando lo spagnolo Balaguer con la complicità della Lega e della Chiesa, ma vedere l’ambulatorio sempre chiuso perché i medici non ci vanno e aperto quello in stato di degrado, mi mette un tuffo al cuore e un senso di tristezza. Perché l’amministrazione agisce sempre di testa sua senza mai interagire con qualcuno? Perché si creano strutture che poi non si sfruttano, spendendo ingenti soldi pubblici contro la volontà popolare? Se la gente raccoglie petizioni per indirizzare la spesa pubblica, perché non se ne tiene conto?

  18. Piazzese scrive:

    Complimenti a Edera per il diario di Ferré. Raccontare la Storia come hanno fatto i Valsecchi di persone cernobbiesi è il modo più chiaro per dare valore alle vite della gente comune e invitare il cittadino sociale attraverso la memoria. Senza testimonianze come queste, tutto sarebbe distante. Bravi!

  19. La Valle scrive:

    Da qualche tempo il signor Franco Edera è l’opposizione di Cernobbio, dal no al porto marina, a questo libro d’impegno civile sui lager, dall’impegno sui carcerati alle lettere sul giornale, dall’impegno in croce rossa al sostegno alle iniziative benefiche. Perché una persona così non è stata candidata?

  20. Anonimo scrive:

    L’evoluzione della Saladini, dal “Banchiere della Resistenza” a “I giorni del vento”. Starà pensando di cambiare casacca una che aveva scritto sui volantini “NO AI COMUNISTI”, visto i venti che tirano su PDL e Lega?

  21. Alberto scrive:

    La visione di JMD è la visione di un ricco che fa le cose solo per i ricchi perché concepisce solo le sue opinione di ricco e quelle dei suoi amici ricchi (tra i quali c’è la Saladini e anche il Colombo, due arroganti arricchiti). Per questo nasce già sbagliato l’approccio all’apertura di Villa Erba a Pasqua e Pasquetta e in futuro non potrà andare meglio. La ricchezza di per sé non è una colpa, lo è invece non avere una visione d’insieme, frutto di un pericoloso odio di fondo per chi sta peggio.

  22. ANONYMOUS scrive:

    1 SOLO PARCHEGGIO DAVANTI ALLE ATTIVITA’ COMMERCIALI A PIAZZA E 380,00 EURO PER IL RASO GRATUITO DI ROVENNA. PIAZZA SVEGLIA! CHI VOTERA’ ANCORA PDL E LEGA NON HA CAPITO NIENTE!

  23. Cernobbiese scrive:

    Parcheggi a Rovenna, qualcuno mi sa indicare quanto costa veramente operazione? 380 mila euro? Cernobbio non aveva altre priorità? Intendo la Riva, le strade, la sicurezza … Aggiungo anche che la situazione di Cernobbio 2000 e delle Grafiche Dotti necessitavano una maggiore riflessione da parte del comune, piuttosto che investire nel parcheggio …

  24. Cernobbiese scrive:

    I problemi rilevati all’Oliera dimostrano l’inadeguatezza al ben amministrare della maggioranza. Il cercare di negare della Saladini è la forma del non rispetto della cittadinanza alla stato puro e la prova provata che i problemi non si vogliono risolvere. Se l’amministrazione, invece di prendere cappello ad ogni critica, smettesse di supporsi ridicolmente infallibile e iniziasse a lavorare seriamente, e non per interessi clientelari e di partito, forse farebbe meglio.

  25. Via V Giornate scrive:

    Vero atto d’approfittatrice quello di aprire Villa Erba per i concerti del festival Città di Cernobbio, Saladini. Te l’aveva suggerito il blog, che era quanto di peggio potesse avere Cernobbio, noh? Adesso andrai sul giornale a ringraziare i blogger per l’idea che ti hanno fornito, Simona? Dì anche, se sei onesta, che era farina di Isola e che anche con questa mossa non hai apportato nulla di nuovo a Cernobbio.

  26. Anonimo scrive:

    Se i lavori del nuovo ristorante a Piazza vanno avanti, buon per il proprietario. Ma l’amministrazione che ha studiato un nuovo PGT, davanti alla petizione dei cittadini non fa niente per fermarli? Le regole non contano oppure la lista Vivere Cernobbio è lì solo per i ricchi che pagano e contro gli altri? Invito tutti i cittadini che possono permetterselo ad allargarsi il balcone irregolarmente, oppure a farsi un garage abusivo o qualsiasi altra operazione edilizia contro la legge. Con questa amministrazione una piccola multa val bene la messa.

  27. Olzino scrive:

    Altro che piazze a persone di fama mondiale Braglia! Tu eri un portiere di riserva, anche in B e persino in C. Ora al Savona, dove sei?

  28. Via Regina scrive:

    Perché il comune di Cernobbio consente ad alcuni soggetti e privati di non allacciare le proprie fognature come tutti gli altri e come secondo le regole? E’ così nelle frazioni, è così all’Oliera, è così davanti a villa d’Este e persino in certe zone del centro. Una volta la destra diceva dura lex, sed lex. Oggi ci si adegua a non punire, a ignorare e far finta di essere a Dysneyland! Di meglio in peggio.

  29. Anonimo scrive:

    “Verranno adeguate alle norme di sicurezze imposte dai vigili gli edifici delle scuole. Verranno realizzati tronchi di fognatura a Stimianico e in via per la Svizzera.” Parole, o meglio promesse di Orsenigo. Staremo a vedere. Di questa amministrazione io non mi fido.

  30. Il nostalgico scrive:

    C’era una volta Cernobbio quando l’assessore Paolo Orsenigo prometteva con grande amore per il territorio di cementificare la montagna, impreziosendo l’ambiente con le antenne, coltivando eternit e amianto come l’insalata nell’orto. Ora lo stesso intrepido padano che ha lanciato i telefonini in Villa Erba (che per Colombo – illustre oncologo – fanno meno male delle antenne) prime di autorizzare le antenne (trombando senza batter ciglio l’Ambro, compagno di partito, per lo straniero Droulers, cancellatore ufficiale del Garrovo) parla senza pudore di verde e montagna, evidenziando rischi per cantieri che in un paese normale non sarebbero mai stati aperti. Che dire? Gran coerenza! Padani eleggetele sindaco così quando come a Cernobbio 2000 qualcuno perderà la casa arriverà qualcuno dal sud a costruire e speculare. W la LEGA di governo e di LOTTA… AI CERBOBBIESI!

  31. Pecos Bill scrive:

    50 milioni di euro a Villa Erba è una cifra ingiustificata, che, in tempi come questi, grida vendetta al cospetto di Dio! Mettetele le cifre della vergogna nel blog! Così sapremo quali sindaci e politici hanno calato le braghe davanti alla SPA e ripartiremo esattamente i buchi per sindaci e amministratori. Altro che porto marina! Passeggiata a tutti i costi e parco aperto sempre, perché 50 milioni sono un debito enorme che la SPA ha verso il territorio!

  32. Pecos Bill scrive:

    Se fossi il Signor Pigozzo andrei avanti con qualsiasi iniziativa per far emergere gli errori dell’amministrazione sull’Oliera. E’ scandaloso che chi abbia possibilità economiche possa fare il bello e il cattivo tempo a Cernobbio, grazie ad amministrazioni servili, anche mettere a rischio di smottamenti altri concittadini. E’ ancora più scandaloso che la maggioranza se ne stia in silenzio e lasci carta bianca a Simona Saladini/Orsenigo che per profitto non si fa remore sulle possibili disgrazie degli altri, leggasi antenne, eternit, amianto, strade, discarica, Cernobbio 2000 e Grafiche Dotti.

  33. Pino scrive:

    E’ regolare l’autorizzazione per opere edili di straordinaria manutenzione concessa dal sindaco al signor Maesani, se non si hanno strutture in regole, a cominciare dai parcheggi? Perché si vuole favorire a tutti i costi il sorgere di questa attività? Invito tutti gli scontenti dell’operazione a fare anche una piccola riflessione sul signor Maesani, imprenditore contro cui non ho niente, per principio. Secondo voi questo signore si è sognato di aprire un’attività o si è mosso dopo aver sondato il terreno con gli amministratori? Non è con lui che pur farà ricorso che bisogna prendersela ma con gli amministratori che hanno autorizzato l’apertura e l’hanno invogliato ad andare avanti.

  34. Anonimo scrive:

    Perché si mettono in programma opere che non si realizzeranno o non si possono assicurare? Avv. Orsenigo, questo non è ingannare i cittadini?

  35. Anonimo scrive:

    E’ lecito fare un piano della sosta che obblighi un residente a comprare box o a prendere multe tutti i giorni? A Cernobbio con Saladini e Orsenigo, leggasi Lega e Pdl, pare proprio di sì. E’ così sono vicini ai cittadini e amano e difendono il territorio?

  36. Piazza scrive:

    380.000 euro in parcheggi a Rovenna contro 12 miseri parcheggi liberi a Piazza e una struttura deserta a pagamento costata miliardi e intitolata a San Balaguer. Piazza S.Stefano ringrazia SALADINI, CRIPPA, COLOMBO, BRAGLIA e la Lega Nord per avere chiarificato che siamo la frazione che paga di più, conta di meno e ha meno servizi tra tutte quelle di Cernobbio. Se Piazza vuole contare in futuro, adesso sa che non deve votare nessuna di queste persone.

  37. Anonimo scrive:

    La Corale San Nicola al Festival della lirica: applaudiamoli tutti, tranne Marco Monti. P.S. Speriamo che il PD non lo ricandidi.

  38. Anonimo scrive:

    Nel nuovo PGT si parla di passeggiata a lago o di porto marina?

  39. Stimianico scrive:

    Complimenti all’amministrazione e all’assessore Paolo Orsenigo per aver messo in programma un’opera il cui contributo potrebbe non arrivare. Parlo dell’Oliera. Come al solito vendono fumo, non risolvono i problemi e danno la colpa agli altri per la loro inettitudine. Ma la Saladini in Provincia che ci sta a fare? Non ha preso un voto, ma ha uno stipendio da sogno + rimborsi e entrate varie per non fare rientrare nemmeno un finanziamento promesso a Cernobbio. In compenso svende il galoppatoio al Kapò della Provincia Leonardo Carioni per fare il porto marina e non la passeggiata. Come vuole bene al suo territorio la Saladini!

  40. La valle scrive:

    Volete scommettere che nonostante le strisce bianche e i cartelli, senza controllo e multe, la gente a Piazza continuerà a parcheggiare liberamente dove vuole e ignorerà il posteggio box di largo Escrivà e detto in soldoni, niente euroni per lor signori?

  41. Anonimo scrive:

    Se il cantiere dell’Oliera chiuderà per il mancato finanziamento della Provincia perché le minoranze e l’assessore Orsenigo di competenza non sfiduciano il collega in parcheggio-su-raccomandazione-e-con-zero-voti da Cernobbio a Villa Saporiti?

  42. Piazzese scrive:

    Ecco per chi è stata abbattuta la vecchia scuola e creato il parcheggio della vergogna chiamato Escrivà de Balaguer! La memoria difensiva dell’avvocato Di Matteo spiega questo, però non dice che lì ci possono andare anche i clienti del Glicine, dell’Oratorio e del Della Torre, oltre i residenti e che i parcheggi proposti da Maesani, con e senza custode sono irregolari. Cosa abbattiamo adesso, sindaco, per fare aprire questa nuova attività?

  43. Piazzese scrive:

    Le strisce sulle strade sono provvisorie o la segnaletica è definitiva? Prima in piazzetta ci stavano ben più di undici posti auto gratuiti! Perché adesso solo undici?

  44. Via Isonzo scrive:

    Il parcheggio/box in area metaltex è il covo dell’eternit e dell’amianto. Adesso la coppia vincente Saladini/Maspero vuole autorizzare anche la posa di un’antenna Vodafone. Cosa dice lo spot? Tutto attorno a te! Certo e il cimitero in Via Isonzo non è molto distante e ben guardare c’è un’antenna anche lì (Wind!).

  45. Via Isonzo scrive:

    I parcheggi liberi in zona cimitero sono sempre vuoti, in compenso si riserva un solo posto davanti alle attività commerciali. Alla faccia della destra/leghista a favore dell’imprenditoria e del territorio!!!

  46. Piazzese.doc scrive:

    Si chiede di rifare le strade, il comune ci da solo le righe bianche. Se era necessario a Piazza per la scarsa illuminazione, era altrettanto necessario rifare l’asfalto.

  47. Piazzese.doc scrive:

    Grandi orchestre e artisti di fama mondiale al festival della città! Braglia, suona anche Balaguer? Speriamo il pubblico sia più numeroso che ai consigli comunali oppure di quello pagante in largo Escrivà o degli interessati a un parcheggio di Rovenna, comunitari o meno.

  48. anonimo scrive:

    Festival città di Cernobbio – in assenza della Ciccarelli e vista l’incapacità organizzativa del direttore artistico S.S. e dato che il colluso monti Marco, padre dello schuten è sul palco come invitato, perché non si pensa a incaricare Cesarina Porro Cadenazzi, insegnante di musica in pensione e in area CL, della regia dell’evento? Ricordo a tutti che in famiglia hanno contribuito a dare l’intitolazione della Piazza a Balaguer e non al dottor Basca. UN ATTO CONTRO 500 CITTADINI ANDREBBE PREMIATO! Sindaco non ci deluda!

  49. Via Vittorio Veneto scrive:

    Il sindaco e la linea dura sui camion? Siamo sicuri che i risultati non saranno gli stessi delle multe per le cacche dei cani in riva o di quelle delle auto mal messe (spesso in curva davanti alla casa della Betty o del Brugiolo) in via Veneto? L’amministrazione parla, straparla e promette, ma al di là dei proclami, non è abituata a fare fatti concreti contro chi sbaglia, contro chi danneggia il territorio (garrovo, antenne, abusivismo edilizio urlano a Cernobbio, ma nessuno li sente, nemmeno l’opposizione)

  50. Cernobbio scrive:

    Opere pubbliche dell’amministrazione Saladini: per l’Oliera non ce n’è, parcheggio di Olzino, promesso da dieci anni, nemmeno se ne parla, il campo di calcio è una fantasia del solo Dr. Colombo, per le ex scuole in Via Regina si dovrà attendere il 2013 (e nel 2013, il 2014 e così a seguire), la discarica si commenta da sola, il palazzetto per la sola canottieri che ha una vasca voga da un miliardo resta chiuso al pubblico, piazza Balaguer fa acqua da tutte le parti. C’è qualcosa che intende fare l’amministrazione leghist-forzist a parte prendere per il naso i cittadini?

Leave a Reply