Your site
October 31, 2014, 9:13 pm

Abeamus bidèt Breaking news. il lungolago di Como

Finalmente risolti i fastidiosi pruriti, i turisti avranno un loro luogo ellittico dedicato per rinfrescarsi nel salotto buono della città.

In tempo reale le dichiarazioni ufficiali. Ma ascoltiamole…

“Ma è chiaro, le novità si assimilano col tempo. Ovviamente, e li capisco, i cittadini Comaschi ora che l’opera è cantierizzata ma incompleta non hanno il quadro complessivo. Certamente una grande opera che segnerà un alto momento della trasformazione urbanistica, caratterizzata dal bello nonostante le avanzate tecnologie operanti in un cantiere di così grandi proporzioni. Siamo stati i primi a…, diceva? ah certo, ma credete, quando l’opera sarà del tutto visibile, nella sua completezza verrà di sicuro apprezzata, ora è comprensibile che con il lotto 1 incompleto ed il lotto 2 cantierizzato ed il lotto 3 in fase di cantierizzazione non si abbia l’insieme armonico dei lotti. No, mi creda, si stà montando un caso che non c’è, tutti possono far notare che… ma so con certezza che grazie alla professionalità ed alla dedizione il risultato complessivo sarà di grande impatto, finalmente Como ha la sua passeggiata nuova che grazie al concorso internazionale ha consentito una progettazione di qualità attenta alla memoria ed alla tradizione ma capace di regalare un’opera che si inserisce armonicamente nel tessuto urbano garantendo una pronta e moderna difesa dal lago. Finalmente Como avrà una ribalta internazionale, una eco mondiale come si merita per le bellezze che tutto il mondo ci invidia e quella natura turistica che per innata tradizione e vocazione sarà apprezzata grazie ad un’opera che definirla faraonica è, credetemi, davvero riduttivo, un’opera coraggiosa, un’opera necessaria capace di offrire, vedete, bellezza ed alta tecnologia con riguardo all’orgoglio nel solco della memoria sì, ma con tradizione come i cittadini hanno chiesto ed ottenuto grazie alla caparbietà ed al coraggio che si meritano. Poi, c’è sempre immancabilmente qualche sfizioso, qualcuno che deve mettersi contro, ma questa è politica e la lascio alla politica. I comaschi sapranno apprezzare il risultato complessivo che dal lotto 1 in fase terminale, raggiungendo l’ellissida rientranza sul salotto buono interseca e inanella il cantierizzato lotto 2 esteso verso il cantierizzando lotto3, il tutto in una armonia che si colloca rispettosa della tradizione orgogliosa dell’urbanistica che vede nel chilometro della conoscenza il più alto traguardo che Como possa meritare orgogliosamente, valorizzando le bellezze e rilanciando la città forte della sua architettura che è stata valutata e valorizzata da grandi firme dell’architettura che nella semplicità hanno progettato un’opera semplice capace di inserirsi rispettosa della tradizione.


Abeamus bidèt Breaking news. il lungolago di Como

12 Comments

  1. sveta scrive:

    Che nervi, è riuscito a trasformare la merda delle paratie e poi del muro in un trionfo…cazzo, gli vanno proprio tutte bene!

  2. sveta scrive:

    …scusate il linguaggio principesco, ma mi fa proprio girare i maroni…

  3. nsuprinz scrive:

    Anzi…guarda, ti ho messo la foto bella, quella del bidet.
    Passerà alla storia come l’uomo del bidet.

  4. sveta scrive:

    Ma l’hai vista quella foto inquietante…lui, Formigoni e Tambini che camminano e ridono insieme…ecco a chi siamo in mano, la piovra ciellina…loro ridono e intanto si prendono tutto. Ci ha messo poco lo zio Roby a dimenticare che il sindaco ridens gli ha quasi fatto perdere le Regionali a questo giro…

  5. Speaker's corner scrive:

    Nsuprinz il tuo linguaggio principesco accende a 1000 la mia immaginazione , sto pensando alle imprese di GUGLIELMO TELL …un modo per dirti che fai sempre centro.
    Lo dico davvero.
    ciao.
    S.P.

  6. nsuprinz scrive:

    Beh, ma con questi geni della lampada è una ciliegia dietro l’altra. per CL immagino dovranno imparare a pelare le verze, attività che in carcere è ambitissima, stai in cucine e non in cella. l’intercettato brizzolato autoproclamatosi dio in terra non ha nessun tipo di scudo, quindi gli converrà non aver commesso nulla. Si dà il caso che è circondato da gentaglia in odor di ‘ndrangheta. A volte la fortuna si allontana, a volte basta poco per cadere. Ed è solo un povero governatore, uno come il mio pescivendolo, se la beccano passa sicuro ad ambienti poco educati e le femminucce in quei siti piacciono un sacco.

  7. Speaker's corner scrive:

    @ Sveta … anche il tuo linguaggio principesco ben venga, io mi unisco sempre, quando c’e da smascherare il falso perbenismo imbevuto di salamelecchi e DI finti sorrisi a trentadue denti , che poi in realta’; sono solo due canini alla DRACULA …

  8. nsuprinz scrive:

    Cosa ci si può aspettare da un pidiellino ciellino? cioè, son tutti uguali, ne vedi uno ne conosci trentatrè. Ci dev’essere una tipografia massonica che li stampa uguali di notte. L’armata brancaformigone. Servi così diligenti a matterli in fabbrica riusciresti a produrre la Mercedes a Vighizzolo di Cantù.

  9. dead Misultin scrive:

    Un bel bide’. Chissa` cosa pensera` il sig. Cristian Mantero
    che fuggi` per un pitale molto piu` piccolino…

  10. sveta scrive:

    Ahahahah, siete grandi tutti e due! Mi sento impotente davanti a questa gentaglia, posso solo guardare ed aspettare che i nodi vengano al pettine…troppo frustrante!
    Il PRS merita di peggio, e subito!

  11. nsuprinz scrive:

    La forma è copiata da qui, se controlli sono perfettamente sovrapponibili. Ma il copywater, ops, copyright’ sarà stato rispettato?

  12. nsuprinz scrive:

    magari il Comune farà uno dei suoi mervigliosi bandi per l’assunzione di una squadra di operatori ecologici per la manutenzione del catino, leggasi svuotamente perenne di plastica, bottiglie, ramaglie che andranno felicemente a stratificarcisi quotidianamente, oppure una bella palancola dedicata, o più semplicemente un gigantesco ventilatore da collocarsi acceso fisso in piazza per tenere al largo le schifezze. Mi domando se Cino abbia fatto un sopralluogo per accertarsi dello stato o abbia solo guardato una fotografia aerea della Como Turistica. Una simile soluzione è andarsela a cercare, quando l’opera ssrà compiuta ci sarà da andare a fare legna per il caminetto e raccolta differenziata. se questo è il top… figuriamoci gli altri.

Leave a Reply