Warning: Creating default object from empty value in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php on line 45

Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php:45) in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wp-content/plugins/si-captcha-for-wordpress/si-captcha.php on line 763

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php:45) in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wp-content/plugins/si-captcha-for-wordpress/si-captcha.php on line 763
Lei non sa chi sono io, a Giannattosio brucia il deretano : Vivere a Como
Your site
January 16, 2018, 1:02 pm

Lei non sa chi sono io, a Giannattosio brucia il deretano

Lei non sa chi sono io, se lo sapesse non si permetterebbe di darmi un voto. Questo il sunto del ragionamento di Giannattosio sulla giornalista Gisella Roncoroni dell’Araldo. Il voto dato è un bel 4. Sostiene Giannattosio che se avessero avuto un incontro fisico-chimico-agrosilvopastorale allora sì che la Gisella si sarebbe potuta permettere di esprimere un giudizio, ma non essendoci stato non basta per esprimerlo. Cioè mi devi conoscere di persona e non limitarti ad analizzare il mio operato che mi vede di mestiere e professione in ginocchio in maggioranza. Una concezione del diritto fascista con sbroccamento cafone, sessista e rasenti la minaccia con tanto di dito indice puntato. Mi domando se chi vota ed ha votato centrodestra sposi e confermi il contenuto e la posizione di Giannattosio, infondendola e diffondendola in famiglia ai figli e parentame, agli amici….


Lei non sa chi sono io, a Giannattosio brucia il deretano

20 Comments

  1. Cruijff scrive:

    Non conosco nessuna delle persone in questione.
    Resto al fatto che la storpiatura del cognome della giornalista sia volgare ed inaccettabile da chiunque.

    Mi date lo spunto per una riflessione. E’ generale.
    Mi pare, lungo andare, che i cittadini facciano pagare la maleducazione.
    D’altra parte, la buona educazione (leggasi anche rispetto delle istituzioni) non paga quanto dovrebbe.

  2. nsuprinz scrive:

    Sono curioso di vedere il Prefetto Tortora che fa…

  3. sveta scrive:

    Le persone che popolano questo consiglio comunale sono una vera tristezza, un ricettacolo di immobilità e indifferenza ai problemi reali. Tranne rare eccezioni. Vedi la Veronelli, che ben lavora e ha iniziative, Rapinese – se aggiusta un pò i modi – Lucini, sempre grande, la Marzorati e pochissimi altri.
    Detto da una che è sempre stata di destra, c’è qualcosa che non funziona se gli unici concreti le sembrano all’opposizione…in controtendenza con il panorama nazionale peraltro, dove la sinistra sembra piuttosto appiattita…

  4. Nazionalpopolare scrive:

    Prime di vedere questo video, non sapevo dell’esistenza di un simile individuo in comune…
    A codesto “consigliere”, lo inviterei a trovarsi un VERO lavoro e astenersi ad occupare sedie senza fare nulla (consiglio che vale per tutti quelli che lì occupano posti)!!!

  5. ulisse scrive:

    Piena soliderità alla cronista ma le consiglirei di fare il suo nobile lavoro senza dare le pagelle, o almeno di farle firmare al suo caposervizio. Già le pagelle le digerisco poco nel calcio ma in politica sono veramente stucchevoli e poi ci segue la cronaca del consiglio comunale dovrebbe essere più superpartes o almeno apparirlo. Tra l’altro se leggete le pagelle c’è un bel sette a Butti junior, capogruppo di una partito allo sbaraglio con decine di fuoriusciti, se il metro di giudizio è lo stesso il nipotino del senatore si meritava zero.
    Così come la nostra cronista farà causa e si porterà via un bel po’ di euro al consigliere sprovveduto spero che il sindaco o l’ordine delle estetiste, italiane o svizzere che siano, chieda una bella rettifica alla provincia che in un fondo di Bardaglio (che tra l’altro della Roncoroni è il caposervizio, quello che per opportunità avrebbe dovuto firmare le pagelle) sono equiparate a meretrici. Quando si dice che la difesa certe volte va oltre l’attacco subito…

  6. nsuprinz scrive:

    C’è una vena di follia che attraversa chi ci amministra che dovrebbe essere sanzionata, io più volte ho detto e mi ripeterò fino alla noia che bisogna mettegli i punti a ’sta gente, come per la patente. Le sfiducie ai singoli abbiamo visto come vanno a finire, è un sistema che non garantisce i cittadini ma a loro ovviamente va benissino, una presa in giro. Riformino il regolamento, introducano i punti e si (ri) presentino pure se vogliono alle prossime elezioni. Che sennò al prossimo valzer per terra ci restiamo comunque e sempre noi.

  7. Cruijff scrive:

    A mio avviso ci sono due livelli.
    Il primo è legato all’educazione. Indispensabile. Che, ribadisco, non paga quanto dovrebbe.

    Il secondo è democratico. Le opinioni sono opinioni e si rispattano. Se non le si condividono, in un mondo civile si portano argomenti per contraddirle e sostenere le proprie.

    Penso che il consiglio di oggi rappresenti discretamente la società.
    Una parte maggioritaria di persone o inadatte al ruolo o litigiose ed arruffone (tendenzialmente in maggioranza, ma con esponenti anche nella minoranza), votate alle questioni nascisistiche, legate a se stessi, a volte a qualsiasi prezzo (mostrarsi, avere visibilità, essere riconosciuti). Non abbastanza attente a questioni di interesse collettivo.

    Una parte minoritaria di persone che rispettano l’istituzione, chi ne fa parte e soprattutto il mandato dei cittadini (gran parte in minoranza, con qualcuno anche in maggioranza).

    All’elenco di Sveta mi permetto di aggiungere Molteni, Magni e Supino. Ho delle riserve su Rapinese.

  8. sveta scrive:

    Sono d’accordo, nel mio “e pochissimi altri” i tre nomi che hai fatto sono perfetti. Su Rapinese capisco che ci possano essere riserve, ma se vai a risentire i suoi interventi pacati su argomenti seri vedrai che fa parte del gruppo di quelli che pensano al bene collettivo. Non è un consumato politico – cosa poi non così indispensabile – e gli manca esperienza ma ha ancora il tempo di maturare. Continuo a preferire lui naif piuttosto che il Buttino ingessato che impara le lezioncine a memoria. Lui forse sì che diventerà un consumato politico. Ma credo ne abbiamo già abbastanza…

  9. Cruijff scrive:

    Siamo d’accordo :-)

    E’ vero, di consumati politici ne abbiamo abbastanza (anche se Butti mi sembra almeno una brava persona, credo anch’io sia blindato in rigidi schemi del partito. Un partito che non fa prigionieri: o con noi, o contro di noi, a quanto pare).

    Le riserve sono proprio sul modo di fare di Rapinese. Sulla tipologia di politici, siamo d’accordo.
    Penso che Butti, anche per motivi d’età, non diventerà un arrangione. Mi sembra una persona corretta. Politicamente non condivido praticamente nulla, ma questa è un’altra questione :-)

    PS: anche a me i voti sembrano uno strumento strampalato.

  10. nsuprinz scrive:

    Certo che far fatica a salvarne 10 su 40 e passa…l’amico Pastore dovrebbe magari dimettersi un attimino da presidente del consiglio, o almeno porre la questione, essendo passato a FLY :-D e facendo il coordinatore provinciale. Certo che se non è capace con 40, chissà con una provincia….ma questi sono affari suoi. Lascia o resta il fuoriuscito non votato da nessuno? a chi va bene un trottolino amoroso alla Capezzone non eletto a fare il presidente?

  11. sveta scrive:

    @ Cruijff – che bel nome, il mio calciatore preferito di sempre – temo solo che il piccolo Butti non riuscirà ad affrancarsi dalla pesante eredità del suo cognome. Se invece diventerà “grande” e dimostrerà personalità, tanto di cappello, ben venga essere smentita!
    Prinz, sappiamo bene tutti che il Pastore è stato fortissimamente voluto solo da Colui che tutto poteva, quando ancora lo credeva suo amico. Lo stesso che oggi si è sfogato sul giornale dicendo che Como è ridotta come è a causa di un complotto contro di lui…ma mi facci il piacere, mi facci… :-)

  12. nsuprinz scrive:

    E’ un po’ la versione sfigata del berlusca, ma molto più in piccolo e molto più ridicolo. A caccia di colpevoli…lui….roba da attaccare con la calamita al frigo.

  13. nsuprinz scrive:

    Scommettiamo che il cd candiderà Giorgio Pozzi a sindaco? è come il grigio, va su tutti.

  14. sveta scrive:

    Perchè non il testimone di nozze allora???

  15. nsuprinz scrive:

    Quello al limite stira, e la moglie fa il sindaco a Brunate.

  16. Cruijff scrive:

    Anche il mio calciatore preferito. Ma soprattutto: che squadra! :-)

  17. sveta scrive:

    @ Prinz, non è quello il testimone di nozze…
    @Crujif
    tantissimi – ahimè – anni fa mi sono innamorata del calcio guardando quella grande Olanda, e quell’amore non è mai finito :-)

  18. nsuprinz scrive:

    @sveta
    Chi è il privilegiato?

  19. sveta scrive:

    Tambini… :-(

  20. nsuprinz scrive:

    era facile… :mrgreen:

Leave a Reply