Warning: Creating default object from empty value in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php on line 45

Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php:45) in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wp-content/plugins/si-captcha-for-wordpress/si-captcha.php on line 763

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wpmu-settings.php:45) in /home/vivereacomoinfo/vivereacomo.info/wp-content/plugins/si-captcha-for-wordpress/si-captcha.php on line 763
Life : Vivere a Como
Your site
November 20, 2017, 9:31 am

Proposte vane

Share
Ricevo e volentieri pubblico.
Il giorno 21 settembre 2010 il Deputato Antonio Borghesi dell’Italia dei Valori ha proposto l’abolizione del vitalizio che spetta ai parlamentari dopo solo 5 anni di legislatura in quanto affermava cha tale trattamento risultava iniquo rispetto a quello previsto dai lavoratori che devono versare 40 anni di contributi per avere diritto ad [...]

Cambiamenti epocali

Share
   Un Michele Serra di 20 anni fa.
 Un’opera di Andrea Pazienza.
Vien difficile apprezzare la fortuna d’avere una democrazia ed uno stato di diritto. Peggio se in aggiunta si deve sopportare l’evoluta figura del ciurlatore nel manico moralista alla Di Pietro, che ci è e ci fa. Prendo lui ad esempio ma sono in tanti a [...]

Con Diocard la vita è bellissima

Share
Le grandi frasi di Letta: un meeting bellissimo-

Share

La nostra proposta salva crisi a Tremonti

Share

Quando la crisi morde c’è poco da fare se non far cassa. Certo che se a decretare il come ed il dove andare a recuperare soldi c’è preposto un pugno di manigoldi, la gente normale (che, ricordo, esiste ed è numerosa) diventa il più semplice dei moltiplicatori o, per meglio dire, il più elevato e [...]

Lei non sa chi sono io, a Giannattosio brucia il deretano

Share
Lei non sa chi sono io, se lo sapesse non si permetterebbe di darmi un voto. Questo il sunto del ragionamento di Giannattosio sulla giornalista Gisella Roncoroni dell’Araldo. Il voto dato è un bel 4. Sostiene Giannattosio che se avessero avuto un incontro fisico-chimico-agrosilvopastorale allora sì che la Gisella si sarebbe potuta permettere di esprimere [...]

Valle d’Aosta, banane e black-list

Share

Tu metti un veterinario condannato in via definitiva dalla Cassazione a 16 mesi di reclusione ed all’interdizione dai pubblici uffici per abuso d’ufficio per favoreggiamenti in appalti candidato al Senato e verrà eletto Senatore, così almeno la condanna diventa inefficace in quanto inapplicabile e quindi poi lo puoi mettere a capo di una Regione e se [...]

Costituzione on the road

Share

Art.1
L’Italia è una srl con un bilancio falso e fondi all’estero, noi siamo il cda, voi ci avete votato, questa è la democrazia ed adesso cosa volete?  Vedete di non romperci le palle che vi steminiamo fisicamente, sia chiaro.
Art.2
La democrazia piace, se non piace ci sono le fosse comuni.
Art.3
Rileggete e firmate per accettazione. Sennò firmiamo noi [...]

Malafede e pennivendoli

Share

Certo, esiste il bene, esiste il male, se è per quello esistono anche i fancazzisti, gli ipocriti e già che ci siamo gli intolleranti da altare, quelli che se una missione non è la loro non è buona, non è santa, non è giusta. In assenza di argomenti si va a prendere a piene mani [...]

Con Bennet stai fresco

Share

Leggo alcuni commenti qui  che riporto perchè se veritieri magari possono essere d’interesse collettivo. Ora, non ho idea se sia pratica diffusa, se vi siano “ordini” in tal senso o se la cosa è sporadica oppure non veritiera, ma non si può far finta di nulla non fosse altro che la frode alimentare esiste ed [...]

Terroni di merda

Share

Cito l’amico Peverelli, leghista assessore nella Repubblica Italiana, anno domini 2011. Articolo 21 Taragno allo mano, il multicefalo (capita in caso di personalità multipla, un po’ leghista, un po’ assessore di una istituzione) assessore in stato di shock da contatto col tricolore che in sede istituzionale espelle una sentenza,”terun di merda” per la precisione, rivolgendola al Mottola [...]